Quale bacio per San Valentino?

Il Bacio di cui parlo è la famosa pralina di cioccolato prodotta dall’ azienda Perugina, fondata nel 1907 ed acquistata dalla Nestlè nel 1991.

La festa di San Valentino si avvicina, e questa tipologia di cioccolatini sarà molto utilizzata come regalo. Quale di queste tre tipologie di praline, fondentissimo, classico, bianco, offrirà maggiori vantaggi da un punto di vista di qualità nutrizionale?

Partiamo dal Bacio fondentissimo, ed analizziamo gli ingredienti. Al primo posto troviamo la pasta di cacao, successivamente l’immancabile zucchero ed a seguire le nocciole.

Il Bacio Perugina classico ed il Bacio Perugina Bianco contengono come primo ingrediente lo zucchero! poi le nocciole ed in terza posizione rispettivamente la pasta di cacao ed il burro di cacao.

La pasta di cacao è lacomponente che determina gli aromi e le caratteristiche principali del cioccolato. Nei cioccolati migliori è l’ingrediente presente come primo della lista. Questo ragionamento porta a concludere che la pralina con il migliore cioccolato è il Bacio fondentissimo seguita dal Bacio Perugina classico.

Controlliamo le informazioni nutrizionali, quale delle tre praline presenta il maggior contenuto di zuccheri?

Il Bacio bianco! Si classifica primo con 47 grammi di zucchero per 100 grammi di prodotto. Significa che un cioccolatino contiene quasi 7 grammi di zucchero (pari a circa un cucchiaino e mezzo da caffè di zucchero bianco – saccarosio)

Al secondo posto il Bacio classico, con 6 grammi di zucchero ed al terzo il Bacio fondentissimo con circa 5 grammi di zucchero, pari ad un cucchiaino da caffè di zucchero bianco – saccarosio

I grassi saturi che troviamo sono abbastanza simili come quantità in tutte e tre le praline considerate, da 2 a 2,4 grammi per cioccolatino.

In conclusione, se dovete regalarli o riceverli, optate per il Bacio fondentissimo in quanto, a parità di grassi saturi contenuti in tutte e tre le praline, è quella che contiene meno zucchero bianco.

Ricordate che ogni volta che ne mangiate uno, è come se assumeste un cucchiaino da caffè di zucchero bianco.

Questo porta ad un innalzamento della glicemia con conseguente produzione di insulina e stimolazione della produzione di sostanze pro infiammatorie per il nostro corpo!

Comunque, Buon San Valentino e buona nutrizione a tutti!

Edoardo

Aggiungi commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *